Standard razza e Storia

Lo standard di razza e la storia del gatto Scottish Fold

Scottish Fold - standard di razza E.N.F.I.

Suddivisione della razza:

Scottish Fold

Il gatto Scottish Fold è caratterizzato dal pelo corto ed orecchie abbassate

Scottish Straight

Il gatto Scottish Straight ha il pelo corto ed orecchie dritte

Highland Fold

Il gatto Highland Fold è caratterizzato dal pelo lungo ed orecchie abbassate

Highland Straight

Il gatto Highland Straight è caratterizzato dal pelo lungo ed orecchie dritte

Scottish Fold - storia

Il primo gatto fold (dall’ inglese “piegato”) è stato (anzi è stata..) Susie, una femmina bianca, nata in Scozia nell’anno 1961, ma con probabilità le vere origini della razza sono da ricercarsi in Manciuria.
Come spesso succede quando si parla di mutazioni, l’evento sarebbe passato del tutto inosservato se i coniugi Ross, che abitavano in una fattoria vicina, non avessero notato questa gatta particolare e se non ne avessero acquistato una figlia due anni dopo.

Questa fu accoppiata con dei british shorthair e nel 1966 i Ross registrarono i loro gatti come Scottish Fold. Fu dimostrato che le orecchie piegate scaturivano da un gene dominante (bastava quindi che fosse presente in uno solo dei genitori perché potesse essere trasmesso ai figli).
Nel 1974 la razza è stata riconosciuta.
Dal 1987 è stato riconosciuto l’ Highland Fold ( Fold a pelo lungo).
Le caratteristiche richieste dallo standard sono del tutto identiche allo scottish fold a pelo corto, fatta eccezione per la pelliccia, che deve essere semilunga e di tessitura soffice.

Informativa breve cookie
Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy